venerdì 23 febbraio 2018
[LINK ESTERNO] Sito della Provincia di Ferrara

Comune di Ro - Rete civica del comune di Ro

Stemma Comune di Ro


Comune di Ro

In questa pagina trovate tutto l'archivio degli eventi del Comune di Ro. Cliccando su ognuno di essi è possibile leggerne il contenuto per intero.

In rilievo:

AVVISO MOBILITA'
AVVISO MOBILITA ' ESTERNA PER IL COMUNE DI RO



AVVISO PER MOBILITA ESTERNA VOLONTARIA AI SENSI ART.30 D . LGS.165/2001 PER N. 2 POSTI PER LA CATEGORIA GIURIDICA C PROFILO PROFESSIONALE ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO CONTABILE PRESSO IL COMUNE DI RO .

Per ulteriori approfondimenti potete cliccare sul seguente allegato

AVVISO
AVVISO PER MOBILITA'



AVVISO PER MOBILITA' ESTERNA VOLONTARIA AI SENSI ART.30D.LGS.165/2001 PER LA CATEGORIA GIURIDICA DI PROFILO PROFESSIONALE "ISTRUTTORE DIRETTIVO ATTIVITA' AMMINISTRATIVE CONTABILI "PER IL COMUNE DI RO .

Per ulteriori approfondimenti potete cliccare sul seguente allegato

AVVISO PUBBLICO
BORSE DI STUDIO AS. 2017/2018



LA REGIONE EMILIA ROMAGNA – C/ PROVINCIA DI FERRARA

INFORMA

BORSE DI STUDIO A.S. 2017-2018


Dal 15 gennaio al 28 febbraio 2018 (entro le ore 14.00) si potrà presentare, esclusivamente on-line, utilizzando l’applicativo attraverso l’indirizzo http://scuola.er-go-it, la richiesta di concessione delle borse di studio per l'anno scolastico 2017-2018 per gli studenti residenti sul territorio regionale (Legge regionale n. 26/2001, art. 4 e Decreto ministeriale attuativo art. 9 del Decreto legislativo n. 63/2017). Nel bando provinciale (approvato con determinazione dirigenziale n. 76/2018 sono contenute tutte le informazioni utili per presentare domanda e per seguire gli esiti istruttori. Si raccomanda alle famiglie di avere la disponibilità di un indirizzo e-mail e di un numero di cellulare attivato in Italia.
I destinatari della borsa di studio sono tutti gli studenti residenti nella provincia di Ferrara e frequentanti:

AZIONE A - borse di studio finanziate con risorse regionali (L.R. 26/2001) per studenti:
- delle prime due classi delle scuole secondarie di secondo grado del sistema nazionale di istruzione;
-del secondo anno dell’IeFP (Istruzione e Formazione professionale) e le prime due annualità dei progetti personalizzati dell’IeFP di cui al comma 2, art. 11 della L.R. 5/2011, presso un organismo di formazione professionale accreditato per l’obbligo di istruzione che opera nel sistema regionale IeFP.
Le borse di studio rientranti in questa tipologia sono finanziate con risorse regionali e verranno liquidate ai beneficiari direttamente dalla Provincia.

AZIONE B - borse di studio finanziate con risorse statali (DM attuativo art. 9 del D.Lgs. 63/2017) per studenti:
- del triennio delle scuole secondarie di secondo grado del sistema nazionale di istruzione.
Si precisa che gli studenti che hanno già presentato domanda per il contributo di libri di testo per l’a.s. 2017/2018 (deliberazione GR n. 1210/2017) rientrano tra i beneficiari della borsa di studio Azione B.
Le borse di studio rientranti in questa tipologia verranno erogate direttamente dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (M.I.U.R.), mediante voucher associato alla Carta dello studente "IoStudio".

Per entrambe le Azioni, al fine di garantire la piena fruizione del diritto allo studio, gli studenti immigrati privi di residenza si considerano residenti nel Comune in cui sono domiciliati.

Il valore ISEE 2017 (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), riferito al nucleo famigliare di appartenenza dello studente, deve essere pari o inferiore a euro 10.632,94. L'attestazione ISEE valida è sia quella del 2017 (per coloro che ne fossero già in possesso) sia quella del 2018.

Ulteriori informazioni di possono trovare nella sezione Scuola della Regione Emilia-Romagna al link: http://scuola.regione.emilia-romagna.it/notizie-in-evidenza/borse-di-studio-a-s-2017-2018

Documentazione disponibile in allegato
• BANDO_AS_2017-2018.pdf (.pdf - 1479 Kb)

Per ulteriori approfondimenti potete cliccare sul seguente allegato

LAVORI DI FOGNATURA VIA POSSESSIONE GRANDE A RUINA
Ordinanza richiesta da CADF s.p.a. dopo aver verificato che gli ingombri necessari per l’esecuzione dei lavori non lasciano adeguati spazi per la circolazione.



ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 9 DEL 7 FEBBRAIO 2018;

ORDINANZA TEMPORANEA DI DISCIPLINA DEL TRAFFICO PER CANTIERE LAVORI
E/O DEPOSITI SU STRADA. ARTICOLI 6 - 7 DEL CODICE DELLA STRADA, A RUINA DI
RO VIA POSSESSIONE GRANDE. ISTITUZIONE DI UN DIVIETO DI TRANSITO DAL 19 AL
2 MARZO 2018.

DAL 19 AL 24 FEBBRAIO 2018 , Chiusura totale strada sia diurna 1) che notturna per i
lavori di posa stazione di sollevamento con istituzione di un divieto di transito per tutti i
veicoli (esclusi pedoni e cicli) . Il tratto interessato dalla chiusura va dal civico n. 20 al
civico n. 24.
2)DAL 26 FEBBARIO AL 2 MARZO 2018 , Chiusura totale strada dalle 7.30 del mattino
alle 17.00 della sera per il completamento della condotta a gravità con istituzione di un
divieto di transito per tutti i veicoli (esclusi pedoni e cicli). Durante questo periodo dalle
ore 17.00 alle ore 7.30 del giorno successivo, salvo problemi tecnici sorti durante i
lavori, verrà istituito un senso unico alternato con regolazione del traffico attraverso
impianto semaforico e messa in sicurezza degli scavi. Il tratto interessato da questa
chiusura va dal civico 24 al civico 28/30.
3)Il traffico veicolare dovrà essere deviato (compresi i servizi di trasporto pubblico di linea
ed i servizi di pronto intervento per emergenze sanitarie e di sicurezza ) secondo le
seguenti modalità:
a)Proveniente da Ruina Centro, Ferrara o Ro e diretto normalmente verso
Fossadalbero in Comune di Ferrara o alla parte di via Possessione Grande posta oltre
il luogo non interessato dai lavori (dal n.c. 24 in poi), deviazione alla intersezione
semaforica tra Via Collegio, Stradelle o piazza Garibaldi verso località Boara in
Comune di Ferrara);
b)Proveniente da Fossadalbero (In Comune di Ferrara), e diretto a Ruina (o altre
direzioni per cui è necessario attraversare tale centro abitato), deviazione da
Fossadalbero verso Boara sempre in Comune di Ferrara.
4)Le fermate del Servizio pubblico di Linea poste nel centro abitato di Ruina dovranno
essere sospese e gli utenti dovranno essere prelevati o dovranno scendere dai mezzi
nella fermata posta sulla sp.14, alla intersezione semaforica posta fra la via Collegio e
piazza Garibaldi.

Per ulteriori approfondimenti potete cliccare sul seguente allegato

ELEZIONE POLITICHE 4 MARZO 2018 - CERTIFICATI
CERTIFICAZIONI MEDICHE AI FINI ELETTORALI



Azienda U.S.L. di Ferrara - Unità Operativa Igiene Pubblica
INFORMA
Oggetto: "Certificazioni mediche a fini elettorali".
In previsione della prossima scadenza elettorale, vengono fornite le seguenti informazioni circa le modalità di rilascio dei certificati relativi alle condizioni di disabilità, di competenza dell'UO Igiene Pubblica, previsti dalla normativa vigente in materia elettorale.
Nelle tabelle allegate sono stati riportati gli orari e le sedi individuate per il rilascio dei certificati suddetti la domenica 4 marzo p.v.
Dal 26 febbraio al 3 marzo gli elettori interessati potranno, invece, rivolgersi agli ambulatori del Servizio Igiene Pubblica nei giorni e nelle ore riportati nelle tabelle stesse.
Allo scopo di agevolare al massimo gli elettori, potranno presentarsi alla sede di Ferrara sabato 3 marzo dell'UO Igiene Pubblica, Via F Beretta 15, anche coloro che abbiano la residenza al di fuori del Comune di Ferrara.
Le richieste dei certificati previsti dall'art. 1 della L. 7 maggio 2009 n. 46 ( Modifiche all'articolo 1 del decreto-legge 3 gennaio 2006, n. 1, convertito con modificazioni dalla legge 27 gennaio 2006 , n. 22, in materia di ammissione al voto domiciliare di elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione) dovranno pervenire direttamente, mediante consegna all'Ufficio Protocollo del Dipartimento di Sanità Pubblica, via F Beretta 7 - Ferrara, entro lunedì 12 febbraio 2018.
Per evitare fraintendimenti, pare opportuno rammentare ai richiedenti che la normativa citata presuppone, in capo al richiedente il voto a domicilio, l'esistenza di almeno uno dei seguenti requisiti:
1 - gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104
2 - gravi infermità e dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedire l'allontanamento dall'abitazione
Copia del modello di richiesta del certificato è già presente sul sito comunale: www.comune.ro.fe.it – Home page – sezione – Comune Informa
Si allega lettera informativa, predisposte dell'UO Igiene Pubblica.

Per ulteriori approfondimenti potete cliccare sul seguente allegato

ELEZIONI POLITICHE 2018
COMUNICAZIONE UBICAZIONE DEGLI SPAZI DESTINATI ALLA PROPAGANDA DIRETTA



ELEZIONI POLITICHE 2018

Per ulteriori approfondimenti potete cliccare sul seguente allegato

ELEZIONE POLITICHE 4 MARZO 2018
VOTO DOMICILIARE PER ELETTORI AFFETTI DA INFERMITÀ CHE NE RENDANO IMPOSSIBILE L'ALLONTANAMENTO DALL'ABITAZIONE



L’Azienda U.S.L. di Ferrara – Unità Operativa Igiene Pubblica
INFORMA
Elezioni politiche del 4 marzo 2018. Voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione
In vista della prossima scadenza elettorale del 4 marzo, si comunicano le modalità di rilascio dei certificati relativi alle condizioni per voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione.
Le richieste dei certificati previsti dall'art. 1 della L. 7 maggio 2009 n. 46 (Modifiche all'articolo 1 del decreto-legge 3 gennaio 2006, n. 1, convertito con modificazioni dalla legge 27 gennaio 2006 , n. 22, in materia di ammissione al voto domiciliare di elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dll’abitazione) dovranno essere consegnati, direttamente o mediante pec, all'Ufficio Protocollo del Dipartimento di Sanità Pubblica, via F. Beretta 7 - Ferrara, entro lunedì 12 febbraio 2018.
Per evitare fraintendimenti, pare opportuno rammentare ai richiedenti che la normativa citata presuppone, in capo al richiedente il voto a domicilio, l'esistenza di almeno uno dei seguenti requisiti:
1 - gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104
2 - gravi infermità e dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedire l'allontanamento dall'abitazione.
La domanda di certificato per l’ammissione al voto domiciliare deve indicare l’indirizzo dell’abitazione in cui l’elettore dimora e un recapito telefonico.
Si allega copia del modello di richiesta del certificato e della relativa lettera informativa, predisposte dall'U.O. Igiene Pubblica.

Per ulteriori approfondimenti potete cliccare sul seguente allegato

PONTE DI FINAL DI RERO; MISURE DI LIMITAZIONE
PONTE DI FINAL DI RERO: LE MISURE DI LIMITAZIONE AL TRAFFICO, LA VIABILITÀ ALTERNATIVA E I TEMPI PER IL PONTE PROVVISORIO



Dal 5 febbraio scorso è in vigore il divieto di transito ai veicoli con peso superiore alle 12 tonnellate sul ponte di Final di Rero. Una misura presa dalla Provincia a causa dello stato di deterioramento registrato dai tecnici dell’amministrazione durante i periodici controlli lungo la struttura di attraversamento sul Po di Volano, la cui costruzione risale agli anni ’50. Deterioramento che mina la sicurezza della circolazione veicolare.
Dal giorno in cui sono scattati i limiti di accesso, la Provincia ha provveduto anche a posare la segnaletica, compresa quella per la viabilità alternativa.

La Regione ha deciso di destinare circa due milioni di euro delle risorse in dotazione all’Idrovia, per la realizzazione di una viabilità parallela alla strada provinciale esistente (Sp 23), che si inserirà mediante un ponte provvisorio nella zona sud-orientale dell’abitato di Final di Rero interessando Via della Pace.
Un intervento complessivo funzionale alla realizzazione del lotto Final di Rero-Migliarino (il cui costo totale è di 18,6 milioni), nel senso che i manufatti provvisori saranno interamente utilizzati per la realizzazione delle opere definitive.
L’approvazione del progetto esecutivo è prevista entro aprile-maggio prossimo, cui farà seguito la pre-comunicazione a livello europeo del bando di gara che permetterà la riduzione dei tempi di pubblicazione del successivo bando, entro la metà di luglio.
L’intento è di aggiudicare i lavori a settembre e di far partire il cantiere il prossimo ottobre.

Per ulteriori approfondimenti potete cliccare sul seguente allegato








Comune di Ro

© 2010 comune.ro.fe.it. - Pronesis srl Siti accessibili e Posizionamento motori di ricerca | XHTML 1.0 | WCAG 1.0 AA | CSS Level 2.0

 P.IVA e Codice Fiscale 00119840387 | Codice IBAN Tesoreria IT 14 P 03599 01800 000000130289
  Tasti di accesso rapido | PEC peccomunero@actaliscertymail.it